ISCRIVITI ALL’EDIZIONE 2016

 

Di che si tratta?

immagine santi

Galleria Nazionale dell’Umbria

Il Centro della Scienza POST (Perugia Officina per la Scienza e la Tecnologia) in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Regione dell’Umbria ha ideato nel 2007 la manifestazione Sognando al Museo, una originale formula di promozione coordinata delle risorse museali regionali. Bambini di età compresa tra i 6 e i 10 anni, hanno la possibilità di vivere un’esperienza quasi magica in una sede museale a scelta tra quelle partecipanti: passare una notte in un museoPersonaggi storici in costume, scelti in base alle peculiarità del museo, guidano i piccoli protagonisti alla scoperta dei segreti e delle bellezze delle collezioni, svelando aneddoti e instaurando simpatici dialoghi d’altri tempi. Un’esperienza per scoprire il museo come luogo di emozioni, dove ci si debba appunto emozionare nel guardare ciò che vi è raccolto all’interno. I partecipanti, al termine della visita, costruiscono prototipi per scoprire come, attraverso un approccio scientifico, sia possibile avere una visione a 360° della cultura. Con Sognando al Museo i ragazzi hanno l’opportunità di dormire in sacco a pelo negli spazi museali per poi svegliarsi la mattina e fare colazione in compagnia dei propri amici. Oltre 3000 bambini, hanno già avuto l’opportunità di vivere questa esperienza indimenticabile.

Perchè dormire in un museo

Sognando al Museo rappresenta un’occasione per i più giovani per scoprire come il museo della propria città non sia semplicemente un luogo da visitare una volta nella vita, ma il luogo privilegiato per alimentare con continuità la propria curiosità culturale. Questa insolita esperienza grazie alle sue peculiarità ha un notevole impatto emozionale e contribuisce ad abbattere quella barriera che crea spesso una distanza incolmabile tra i più giovani e le risorse museali.

Al momento giusto…

L’iniziativa annuale si svolge in concomitanza con l’evento europeo “La nuit des musées” che prevede un‘apertura straordinaria serale delle strutture museali aderenti. L’Umbria grazie a Sognando al Museo partecipa a questa manifestazione con un prodotto originale che coinvolge fino a dieci musei in contemporanea. Dal 2015
inoltre, il POST ha avviata una nuova formula della manifestazione che garantisce, a perugini e turisti, un appuntamento con la cultura a cadenza mensile.

Dove

Sognando al Museo si sta estendendo dall’intero territorio regionale Umbro a quello Nazionale. L’animazione della serata si progettaa seconda della struttura ospitante e per questo, pur mantenendo un approccio scientifico per i laboratori, qualsiasi museo può accogliere quest’iniziativa. I musei che hanno già ospitato la manifestazione: la Galleria Nazionale dell’Umbria, Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria, Palazzo Baldeschi al Corso, Palazzo Penna, il Museo delle Acque e il Centro della Scienza POST a Perugia, Palazzo Trinci a Foligno, Villa Fidelia a Spello, Museo Regionale dell’Emigrazione a Gualdo Tadino, Palazzo Vallemani ad Assisi, Museo della Pesca a San Feliciano, Museo storico della perugina a Perugia, Ecomuseo della Canapa a Sant’Anatolia di Narco, Palazzo Ducale di Gubbio, l’Antiquarium Comunale a Corciano, Museo della Rocca Medioevale di Passignano sul Trasimeno, Museo-Laboratorio del Monte Cucco a Costacciaro, Museo Claudio Faina a Orvieto, Biblioteca Comunale Luigi Salvatorelli e il Museo Dinamico del laterizio e delle terrecotte a Marsciano, Immaginario Scientifico di Trieste, Museo della Preistoria a Bologna, Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano, Museo
dell’Olivo e dell’Olio di Torgiano, Museo Be.Go. di Castel Fiorentino (FI), Museo della Ceramica Contemporanee di Torgiano, Museo del Palazzo CARIFAC a Fabriano, Museo del Vetro a Piegaro, Planetario I. Danti a Perugia, Galleria di Storia Naturale a Casalina.EDIZIONI SPECIALI SU RICHIESTA

Grazie alla pubblicità che supera i confini regionali estendendosi a tutto il centro Italia, la manifestazione ha avvicinato ai musei umbri anche famiglie laziali, toscane e marchigiane. Su richiesta sono possibili edizioni straordinarie della manifestazione come è già avvenuto sia in occasione di Eurochocolate, quando si è aggiunta una speciale chocoedition progettata e realizzata ad hocnel Museo Storico della Perugina, che in occasione di Breakfest, l’evento del risveglio.

Adotta un museo

L’alta qualità della proposta fa sì che il Centro della Scienza POST sia sempre alla ricerca di aziende interessate alla sponsorizzazione dell’iniziativa. E’ grazie a loro che è ancora possibile realizzare Sognando al Museo ed è sempre grazie a loro che tanti bambini, uomini e donne del futuro, possono avvicinarsi alla cultura in modo divertente, emozionale e costruttivo ad un prezzo ridotto. E’ quindi possibile legare il nome della propria azienda alla manifestazione grazie a numerose opportunità di visibilità. Se è interessato a sostenere l’iniziativa invii una mail a sognandoalmuseo@perugiapost.it con OGGETTO: sponsorizzazione (nome azienda) SaM, indicando un riferimento e un numero di telefono alla quale verrà ricontattato.