visita al museo

Vivi l'esperienza insieme alla tua classe

Fino al 17 maggio 2020 il POST ospita la mostra sensoriale interattiva “UN INVERNO BESTIALE Strategie animali per sopravvivere al freddo”: col sopraggiungere della stagione invernale, gli animali attuano una serie di strategie per affrontare le basse temperature e la carenza di cibo. Dormire, partire o resistere: la natura impone sempre una scelta! Un percorso ricco di curiosità, approfondimenti e giochi, per scoprire da vicino gli animali della collezione della Galleria di Storia Naturale del CAMS – Università degli Studi di Perugia.

L’allestimento sensoriale, prodotto nell’ambito del progetto “POST SENSORY FRIENDLY-ACCESSIBILITA’ E MULTISESORIALITA’ AL MUSEO è stato realizzato grazie alla collaborazione di U.I.C.I di Perugia (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti), I.Ri.Fo.R. ONLUS (Istituto per la Ricerca e la Riabilitazione) e C.C.T. di Assisi (Centro di Consulenza Tiflodidattica) per promuovere la cultura dell’accessibilità museale.

Per approfondire i temi proposti, il percorso di visita è articolato in 7 sezioni:
Essere animali: per spiegate le caratteristiche, le complessità e i criteri di classificazione del regno animale di cui fa parte anche l’uomo.
Biodiversità e adattamento: per rappresentare la moltitudine di ambienti naturali e le diversità climatiche che determinano una grande varietà di habitat sul Pianeta Terra. 
Inverno: si entra nel vivo della mostra per capire come questa stagione porta con sé forti stravolgimenti che costringono gli animali a trovare le giuste soluzioni per superarla.
Letargo
Adattamenti al freddo
Migrazione
Proteggere la Biodiversità: per affrontare i problemi generati dai cambiamenti climatici, dalle varie forme di inquinamento, dall’introduzione delle specie aliene e dalle modifiche degli ambienti naturali.

La mostra è fruibile alle scuole in abbinamento ai laboratori di approfondimento, per una durata complessiva di due ore (per le scuole secondarie di secondo grado è prevista la visita alla sola mostra della durata di 90 minuti).

Esperienze didattiche abbinate:
Piccoli naturalisti: armati di un acuto spirito di osservaziohene e supportati dagli strumenti dello scienziato, andiamo alla scoperta delle tracce e degli indizi lasciati dagli animali al loro passaggio nei boschi (per le scuole dell’infanzia).
Tana libera tutti: un’attività per scoprire e comprendere quali sono gli ambienti in cui vivono i diversi tipi di animali, come si adattano e che tipo di dimore si costruiscono (per le scuole primarie).
In chat con gli animali: come fanno gli animali a comunicare a distanza senza cellulare? Decifriamo il misterioso linguaggio dei nostri amici grazie a giochi sensoriali e divertenti video (per le scuole primarie).
Detective della natura: il mondo intorno a noi ci lancia una sfida, sapremo trasformarci in abili Detective della Natura? Tracce e indizi da scovare, saranno le prove che i giovani ricercatori dovranno affrontare al POST (per le scuole primarie).
Migrare, viaggi per la sopravvivenza: da sempre gli animali percorrono lunghi viaggi tra terre e cieli: quali sono i punti di riferimento e le strategie per potersi orientare durante le migrazioni? (per le scuole primarie e secondarie di I grado).
Ecosistema in equilibrio: entriamo nell’ecosistema Terra per scoprire i legami che abbiamo con i vari ambienti, attraverso le leggi che ne regolano gli equilibri e… racchiudiamoli in una bottiglia per continuare a osservare (per le scuole secondarie di I grado).